Laser: miti e realtà sulla chirurgia refrattiva

Nel campo della chirurgia refrattiva, vale a dire gli interventi Laser utili per eliminare difetti refrattivi, girano spesso falsi miti e informazioni errate che possono confondere, se non spaventare, chi è interessato a sottoporsi a questo tipo di chirurgia. Vediamo di fare un po’ di chiarezza

occhio-azzurro

Dopo l’intervento Laser il difetto può ritornare.

Falso.

L’intervento laser per correggere la miopia è definitivo, ma va eseguito quando la miopia è stabilizzata. L’età in cui si stabilizza il difetto può variare, per questo è fondamentale fare una visita refrattiva approfondita nel corso della quale il medico potrà confermare o meno l’idoneità all’intervento.

Oltre alla miopia si possono correggere anche difetti associati come astigmatismo e ipermetropia.

Vero.

Questi difetti, una volta trattati, saranno corretti per sempre. Nel caso di difetti di grande entità a volte può essere necessario fare un ritocco alcune settimane dopo l’intervento principale.

Con l’intervento Laser vedrò meglio da vicino ma peggiorerò la vista da lontano.

Falso.

laser-occhio
Con il laser si possono correggere tutti i tipi di difetti refrattivi (miopia, ipermetropia, astigmatismo), purché non siano troppo elevati, in modo efficace e sicuro e non si perde la vista o tantomeno si sviluppa un difetto refrattivo prima inesistente.

Si corre il rischio di rimanere ciechi con l’intervento Laser.

Falso.

L’operazione con il laser è un’operazione sicura. Sono più di vent’anni che i difetti refrattivi vengono corretti con il laser e la tecnica è stata continuamente e progressivamente migliorata riducendo i potenziali rischi. Ad oggi, sono stati operati più di 60 milioni di persone nel mondo. Come in qualsiasi intervento chirurgico, c’è un minimo rischio, per esempio il rischio di infezione, ma per quanto riguarda il laser tale complicazione è estremamente rara.

Abbastanza frequente è invece una temporanea secchezza oculare che solitamente si risolve nel giro di 2-3 mesi e qualche altro disturbo minore che solitamente spiega il medico in sede di visita.

laser-occhi-2

Dopo l’intervento, ci vogliono settimane prima di poter guidare e usare il pc.

Falso.

laser-occhi-4Se l’intervento è realizzato con la tecnica Lasik, il paziente può riprendere già il giorno dopo le sue attività quotidiane, come leggere, usare il pc e persino guidare. Ciò perché la ferita è piccolissima e guarisce in poche ore. La Lasik è la tecnica più utilizzata al mondo per la correzione dei difetti visivi, comporta un rapido recupero visivo e anche una veloce guarigione, priva di particolari disturbi per il paziente. Nei casi in cui invece viene impiegata la tecnica Prk, gli occhi impiegano almeno 8-10 giorni (ma non settimane!) per guarire dal trattamento laser, perché la ferita è superficiale e ampia, circa 8,0 mm di diametro.

Tutti coloro che hanno difetti refrattivi si possono operare con il Laser.

Falso.

Non tutti sono idonei all’intervento Laser. Molti fattori concorrono a rendere l’occhio di un paziente operabile o meno: l’età, la stabilità del difetto visivo, la salute oculare generale, per citarne alcuni. Per questo è fondamentale sottoporsi a un’accurata visita refrattiva fatta da un medico oculista esperto in chirurgia refrattiva, nel corso della quale saranno svolti esami accurati per stabilire se il paziente può operarsi e indicare la tecnica migliore.

La miopia elevata non si può operare.

Falso.

La miopia fino a 7 diottrie circa si corregge con il laser; oltre questo valore, fino a 15-16 diottrie, può comunque essere corretta con tecniche diverse ed ugualmente efficaci. In questo caso si impianta un cristallino artificiale, cioè una piccola lente che è inserita all’interno dell’occhio.

L’intervento è indolore e il recupero visivo avviene in tempi molto brevi (2-3 giorni).

La miopia si può prevenire.

Falso.

occhi-belliSe la miopia è ereditaria, si può fare ben poco per prevenirla. Negli altri casi può insorgere più avanti nel tempo ma non si può comunque prevenire la sua comparsa. Si può evitare certamente il peggioramento cercando di compiere attività a distanze diverse, non solo ravvicinate, e privilegiare, soprattutto da piccoli, quando la vista è in fase di sviluppo e deve ancora stabilizzarsi, attività all’aperto che contribuiscano a sviluppare la visione da lontano. Non esistono cure definitive per la miopia: ad oggi l’unica alternativa per ridurla o eliminarla è rappresentata dalla chirurgia refrattiva, tramite l’impiego di tecniche laser o l’impianto di cristallini artificiali. Da qualche tempo si sta sperimentando l’uso di atropina, normalmente utilizzata per dilatare le pupille e che ha dimostrato in alcuni casi di poter contrastare il progredire della miopia. Ma siamo ancora alle fasi sperimentali e ci vorranno ancora altri studi per confermare la validità di questa terapia che comunque non è priva di inconvenienti.

Se il paziente muove gli occhi durante l’intervento, possono insorgere complicazioni.

Falso.

Grazie al sistema eye tracker, il laser segue i movimenti dell’occhio: se questo si muove troppo il laser si interrompe, mentre in caso di piccoli spostamenti, il laser prosegue il lavoro senza errori, in quanto è sincronizzato con l’occhio.

Con il laser a femtosecondi non si utilizzano più lame per effettuare l’intervento.

Vero.

laser-occhi-3Fino a pochi anni fa, nella Lasik, per creare lo “sportello” nella cornea idoneo ad applicare il laser ad eccimeri per la correzione del difetto, si utilizzavano lame, come il microcheratomo (ad oggi ancora impiegato in alcune cliniche). Oggi, nei centri di eccellenza, si utilizza invece il laser a femtosecondi una tecnologia di ultima generazione che è in grado di emettere raggi di luce coerente in tempi incredibilmente brevi (miliardesimi di secondo) in aree estremamente piccole ed è dotato di energia molto elevata, in grado cioè di trasformare il tessuto in gas. Il Laser a femtosecondi è sostanzialmente un raggio di luce che taglia al posto di una lama metallica, con maggior precisione e in completa sicurezza.

La LASIK è la tecnica di correzione dei difetti visivi più usata al mondo.

Vero.

La LASIK è la procedura più utilizzata al mondo quando si desidera correggere la miopia, l’astigmatismo e l’ipermetropia leggeri e medi.

I vantaggi del trattamento LASIK:

laser-occhi-5

  • L’operazione è eseguita in anestesia topica, con solo gocce di collirio;
  • Si effettua in regime di day surgery, pertanto non è necessario il ricovero;
  • È indolore;
  • Non richiede l’uso di strumenti taglienti;
  • Non è necessario bendare l’occhio;
  • Ha tempi di guarigione e recupero sono molto rapidi;
  • Assenza di dolore post-operatorio.

Commenta

START TYPING AND PRESS ENTER TO SEARCH