Testimonianze

Testimonianze

7320
Cristina Corbetta - Mamma e Figlia
Femtolasik

Che per mia figlia ci fossero tutte le indicazioni per l’intervento di femtolasik ero certa: trent’anni appena compiuti, miope e nessun altro difetto visivo, molto motivata a lasciare per sempre le lenti a  contatto. Ma per me, sessant’anni, miope-astigmatica e con una differenza notevole tra i due occhi? Insomma, forse l’operazione poteva non essere la soluzione ideale. Eppure sono bastate poche parole con il dott. Ferrandi per farmi avere la stessa convinzione di Valentina: intervento sì, e appena possibile. Adesso, a quasi due mesi dall’operazione che abbiamo fatto insieme, lo stesso giorno, tutte e due dobbiamo dire che davvero ci è cambiata la vita. Valentina vede perfettamente, e IO PURE. Non più visione sdoppiata da lontano e anche da vicino, non più contorni sfumati e dolore agli occhi la sera. Tutto è nitido e preciso. E devo dire che mettere gli occhiali solo per leggere il giornale non è proprio un problema rispetto alla possibilità di vedere “il mondo”. Il post-operatorio, poi, è stato davvero facile: qualche ora di fastidi agli occhi, poi tutto a posto. Grazie dottor Ferrandi: per la competenza, anzitutto; ma anche per le spiegazioni puntuali, e la simpatia.
Nota di Valentina: Sottoscrivo tutto. Addio lenti a contatto, e senza dubbio un nuovo modo di vivere. Un po’ di preoccupazione prima dell’intervento, che però si è rivelata del tutto infondata. Mi sento davvero di rassicurare quanti sono in dubbio se operarsi o no.

7320
Vladimiro Galeazzi
Fentocataratta Bilaterale

Ho affrontato l’intervento di cataratta entusiasta per questa nuova tecnologia laser ed ho ottenuto un risultato estremamente positivo in brevissimo tempo e senza alcun tipo di complicanza. Oggi a più di un anno di distanza vedo benissimo senza alcun fastidio.

7320
Marina Adrasti
Femtocataratta

Mi chiamo Marina ho 50 anni e da quando ne ho 18 ho iniziato i miei tanti e gravi problemi agli occhi, miopia elevata associata a cheratocono; tra alti e bassi sono arrivata fino ad oggi con una vita normale. A causa della miopia elevata ho dovuto sottopormi ad un intervento di femtocataratta nel maggio 2013. La paura era tantissima anche perché non vedendo dall’altro occhio l’unico un po’ buono doveva “funzionare bene”. Grazie al dott. Ferrandi che mi ha confortato durante l’operazione e a tutta la sua équipe l’intervento è riuscito benissimo 8/9 decimi e soprattutto nitidi!! Nessun dolore ne durante ne dopo l’operazione , tempo di recupero rapidissimo. Grazie dottore presto ci dobbiamo ritrovare in sala operatoria per l altro occhio!!!

7320
Erica Varadi

Femtocataratta con impianto lente multifocale torica

Sono contenta di essermi affidata alle cure del dott. Stefano Ferrandi che, oltre ad essere un oculista dall’indiscussa preparazione e capacità professionale, è un medico col quale sono riuscita ad instaurare un ottimo rapporto e mi ha trasmesso una grande tranquillità. Anche nella clinica Blue Eye di Milano dove sono stata operata di cataratta ai due occhi mi sono trovata benissimo. E’ un centro all’avanguardia con un ambiente molto piacevole e confortevole e tutto il personale è stato cortese e disponibile nei miei confronti. Il risultato degli interventi è ottimo ed è andato ben al di là delle mie aspettative. L’esito è pienamente conforme a quanto mi era stato prospettato dal dott. Ferrandi che mi ha applicato delle lenti multifocali particolari; ciò mi consente di non dover più utilizzare gli occhiali, nemmeno per leggere. Tutti questi fattori han fatto si che i miei complessi problemi agli occhi siano stati superati brillantemente. Essere libera di portare solo gli occhiali da sole per me è una bella cosa.

7320
Panzer Ruggero

Supracor femtolasik

Mi sono sottoposto ad un duplice intervento di chirurgia refrattiva al laser (in un’unica seduta) quasi per caso. Accompagnando mia moglie dal dott. Stefano Ferrandi e presso la Clinica Oculistica Blue Eye di Milano ho preso la decisione di operarmi e con i consigli del medico mi sono convinto che potevo correggere e risolvere definitivamente anche i miei difetti della vista. Il dott. Ferrandi, che sa entrare in sintonia con i pazienti, mi ha fornito un’assistenza completa e molto professionale durante tutte le fasi della procedura. Devo ringraziarlo, così come il tecnico del laser, perché è riuscito a personalizzare l’intervento trovando un’ottima soluzione per i miei difetti visivi; ero molto miope, astigmatico e col passare degli anni si era aggravata la presbiopia che mi avrebbe obbligato a mettere due diversi occhiali non potendo più utilizzare le lenti bifocali. Non posso che essere molto contento della mia decisione e dell’esito dell’intervento che ora mi consente di avere una buona vista sia da lontano che da vicino e di non dover più portare gli occhiali. Che dire per concludere, solo una battuta a tema: “ Lo rifare ad occhi chiusi”.

7320
Daniela Fanti

Laser PRK

Mi chiamo Daniela Fanti, ho 62 anni, mi sono sottoposta all’intervento laser nel lontano 1998 , esattamente 17 anni fa e sono super contenta e soddisfatta!
Il motivo personale che mi ha spinto verso l’intervento, è stato il forte desiderio di non dover più portare gli occhiali da vista.
Mi era stata riscontrata una miopia abbastanza elevata all’età di 14 anni, ma mai ho avuto un buon rapporto con gli occhiali : mi sentivo a disagio, mi procuravano una sorta di ansia psicologica e anche comunque un fastidio fisico .Quando uscivo di casa non li indossavo, con il rischio di fare brutte figure con le persone che incontravo e che non riconoscevo per la mia elevata miopia e il notevole astigmatismo.
A quei tempi esistevano già le lenti a contatto, ma i miei genitori non mi permisero di metterle perché, secondo il loro parere, ero troppo giovane. A 20 anni, raggiunta anche la mia indipendenza economica, dopo un’approfondita visita oculistica, ho potuto iniziare, finalmente, a portare le lenti a contatto rigide che ho usato per ben 27 anni senza problemi particolari ( gli odiati occhiali li indossavo solamente quando rimanevo a casa).
Improvvisamente, purtroppo, all’età di 45 anni, le mie amate lenti a contatto,pur nuove, hanno cominciato a non più funzionare o meglio, i miei occhi forse non le tolleravano più per la scarsa lacrimazione che portava conseguentemente a una opacizzazione della lente, tanto da non vedere più nulla.
Disperazione sopraggiunta: la “ fobia” degli occhiali, non era ancora passata…
A questo punto ho iniziato a pensare all’intervento laser, a quel raggio di luce che avrebbe forse corretto i miei difetti visivi. Erano però i primi interventi laser che venivano effettuati! Ho cominciato a documentarmi attingendo informazioni da più fonti.
E’ in questo periodo della mia vita che ho conosciuto il Dott. Stefano Ferrandi, al quale mi sono affidata e che non mi stancherò mai di ringraziare per avermi “ ridato la vista”. Infatti,dopo avermi sottoposto a una visita oculistica completa per controllare l’effettiva possibilità di praticare il trattamento di PRK, verificarne l’opportunità e determinare la correzione da apportare, mi disse che avrei potuto affrontare l’intervento, informandomi di tutti i dettagli e rispondendo ad ogni mia domanda. Finalmente il giorno prestabilito arrivò! Non è stato necessario il ricovero, l’intervento è avvenuto senza degenza, mi è stata praticata un’anestesia locale con l’applicazione di alcune gocce di collirio, è stato assolutamente indolore ed è durato pochi minuti. Sono poi stata sottoposta a controlli oculistici ravvicinati e ricordo che ho dovuto instillare colliri per un certo periodo. Il recupero visivo, per me, è stato rapido,già dopo 24 ore circa ero in grado di vedere meglio. Il mio decorso post operatorio è proceduto regolarmente e sono stata in grado (forse anche per la mia determinazione e convinzione) di recuperare la miglior visione nell’arco di un mese e mezzo circa. Il trattamento di PRK mi è stato eseguito su un occhio alla volta, a distanza di 15 giorni( ora mi risulta che viene effettuato in entrambi gli occhi lo stesso giorno).
Nelle ore successive all’intervento è comparso un po’ di dolore, ma soprattutto bruciore e forte lacrimazione , ma ne è valsa la pena , perché la gioia che ho provato nel vedere ciò che non avevo mai visto così nitidamente è stata immensa!

Sono certa che è possibile vivere anche indossando occhiali o lenti a contatto, ma vedere bene, senza nessun strumento, a mio parere, è favoloso : una specie di miracolo, tant’è che 10 anni dopo,ho consigliato anche a mia figlia di 23 anni l’intervento laser, pur avendo un livello di miopia molto inferiore al mio. Anche lei, a distanza di 7 anni, si trova molto bene.
Io consiglio a tutti l’intervento laser PRK e adesso siamo nel 2015 non più nel 1998…!!!
GRAZIE DOTT. FERRANDI

START TYPING AND PRESS ENTER TO SEARCH